Dicembre in Valle di Comino tra fede, tradizioni e gusto

Scopri la Valle di Comino a dicembre: un viaggio tra fede, tradizioni e gusto 

La neve sulle cime, il calore di un camino, l’odore della brace e il sapore pungente dell’olio nuovo sulla bruschetta e del formaggio stagionato, sorseggiando un calice di buon vino, mentre in lontananza si sentono le campane della festa e le zampogne suonare. 
Dicembre nella Valle di Comino è un periodo un po’ magico, un Natale dal sapore antico, in cui fede e antiche tradizioni come le processioni dei fedeli, il presepe, i dolci fatti in casa, i torroncini di Alvito, prendono vita sotto le sfavillanti luminarie e tra le viuzze addobbate e riempite dai mercatini di Natale, allegri e colorati, dove gustare i prodotti tipici del territorio e tante altre prelibatezze e andare alla ricerca di Babbo Natale, che qualche volta ha trovato dimora in una casetta con gli elfi e altre arriva persino sull’asinello!

Scopri la Valle di Comino a dicembre: un viaggio tra fede, tradizioni e gusto

La neve sulle cime, il calore di un camino, l’odore della brace e il sapore pungente dell’olio nuovo sulla bruschetta e del formaggio stagionato, sorseggiando un calice di buon vino, mentre in lontananza si sentono le campane della festa e le zampogne suonare. 
Dicembre nella Valle di Comino è un periodo un po’ magico, un Natale dal sapore antico, in cui fede e antiche tradizioni come le processioni dei fedeli, il presepe, i dolci fatti in casa, i torroncini di Alvito, prendono vita sotto le sfavillanti luminarie e tra le viuzze addobbate e riempite dai mercatini di Natale, allegri e colorati, dove gustare i prodotti tipici del territorio e tante altre prelibatezze e andare alla ricerca di Babbo Natale, che qualche volta ha trovato dimora in una casetta con gli elfi e altre arriva persino sull’asinello!

Lo sapevate che il primo albero di Natale al Rockfeller Center di New York fu idea di un emigrato italiano, Cesidio Perruzza, originario di San Donato Valcomino, che insieme agli altri operai pensò di addobbare per Natale la piazza in costruzione?

Alvito vi riserva una calda accoglienza l’8 dicembre quando in occasione della Fiera dell’Immacolata, per la celebrazione religiosa dell’Immacolata Concezione, i bar del borgo offrono ai visitatori una gustosa cioccolata calda… da non perdere

Nel piccolo borgo cominense è possibile anche assistere in questi giorni a quella che gli abitanti chiamano la “Calata della Madonna”, una suggestiva tradizione che onora il legame tra la Diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo e il Santuario della Madonna di Loreto: a ricordo del miracolo del trasporto della casa di Nazareth dalla Terra Santa fino a Loreto, il simulacro della “Santa Casa di Loreto” (riproduzione attribuita a Giovanni Stolz e risalente alla fine del XVIII sec.) viene fatto scendere, o meglio “volare”, dalla nicchia della cappella del coro, in cui viene custodito durante il resto dell’anno, fino al centro del presbiterio, ai piedi dell’altare maggiore, dove, l’effigie rimane esposta alcuni giorni alla venerazione dei fedeli. 

Sora e San Donato Valcomino hanno preparato un ricco calendario di eventi da non perdere, tra piste di pattinaggio, concerti e mercatini, e ovviamente non può mancare una visita ai pittoreschi presepi, tradizione molto sentita del Natale

Oltre alle piccole natività allestite in ogni chiesa della Valle, fatevi trasportare in un viaggio nel tempo dal suggestivo presepe a grandezza naturale per le strade del Rione Canceglie nel centro storico di Sora: un’occasione per visitare la città, che quest’anno ambisce ad essere la più bella “Città del Natale” nel Frusinate.

E dopo un giretto tra i mercatini natalizi e letterine consegnate a Babbo Natale, che paziente aspetta i bimbi nei piccoli borghi, una festa per gli occhi e per il palato sono le varie delizie natalizie che compaiono qua e là tra i banchi e sulle tavole della Valle.

Protagonista del Natale nel territorio è il famosissimo Torrone di Alvito, tipico dolce della Valle di Comino, la cui ricetta è tramandata da oltre 300 anni ed è legata ai nomi dei maestri pasticceri Pasquale Di Tullio e Vittorio Macioce

Dal classico torrone bianco fino alle lavorazioni più particolari al cioccolato, il Torrone di Alvito racconta un’affascinante storia di gusto e passione per la pasticceria artigianale portata ancora oggi avanti, vanto di un territorio che ha fatto dell’artigianalità e della qualità motivo di orgoglio.

Nelle pasticcerie del paese e della Valle di Comino è quindi possibile gustare e acquistare questa eccellenza e altre delizie natalizie, per un Natale all’insegna della tradizione.

E se nel passato gli abitanti della Valle salivano fino ad Alvito per mettere in tavola tale prelibatezza, non si dimenticano i piatti e le tradizioni legate al periodo più magico dell’anno: i più anziani vi racconteranno della caratteristica polenta di Santa Lucia, il cui profumo fa affiorare i ricordi di massaie intente a tramestare in cucina, o del rito delle 13 pietanze della vigilia, quando Natale era una delle poche feste in cui non far mancare il cibo, riciclando gli avanzi in gustose ricette, perché “non si butta via niente”, come insegna la saggezza contadina. 

Dal bianco torrone alle bianche cime innevate dei monti del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, che offrono a chiunque ama la montagna d’inverno un Natale tra panorami suggestivi, sentieri su cui andare alla ricerca delle orme dei lupi e piste da sci, dove il 26 dicembre ammirare anche la Fiaccolata di Natale organizzata dal CAI. 

In sottofondo, quando il sole tramonta e le luci si accendono, si sentono suonare per le vie le tradizionali zampogne, la colonna sonora che da secoli accompagna le festività nella Valle di Comino e della Ciociaria, strumento antico che, pellegrinando di borgo in borgo, racconta la storia della notte più magica dell’anno, dove possiamo essere tutti più buoni.

Entra a far parte della DMO Ciociaria-Valle di Comino

Contatti

DMO Ciociaria Valle di Comino

Via Umberto I, 1 - 03030 Pescosolido (FR)

Telefono

3807463842

Seguici
Informazioni utili

Con il contributo della

DMO Ciociaria Valle di Comino 2024 C.F: 91033330605 | Tutti i diritti riservati. | by logoElav Web

Entra a far parte della DMO Ciociaria-Valle di Comino

Contatti

DMO Ciociaria Valle di Comino

Via Umberto I, 1 - 03030 Pescosolido (FR)

Telefono

3807463842

Seguici
Informazioni utili

Con il contributo della

DMO Ciociaria Valle di Comino 2024 C.F: 91033330605 | Tutti i diritti riservati. | by logoElav Web
it_IT